Loading
Feb 27, 2020

Dalla Chiesa alla Cava: la proposta di Periferica per l’albero dello Spasimo di Palermo

written by admin
in category Uncategorized

 

l’albero nella Chiesa di Santa Maria dello Spasimo a Palermo

La condanna a morte è arrivata e adesso è ufficiale: l’albero dello Spasimo di Palermo verrà abbattuto. La decisione è stata confermata dagli agronomi e dai botanici del Comune di Palermo e dell’Università, riuniti nella Chiesa di Santa Maria dello Spasimo insieme a una rappresentanza di associazioni ambientaliste. – Balarm.it

Così recitava l’articolo apparso su Balarm.it il 26 febbraio, attraverso cui si certificava il prossimo abbattimento dell’albero di Ailanto, simbolo della chiesa dello Spasimo di Palermo. L’albero – circa 20 metri di altezza, con un diametro del fusto di circa 82 cm e 2.5 metri di circonferenza- è risultato essere a rischio crollo “estremo” a causa di una malattia che ne ha aggredito una parte.

Considerato il valore simbolico, Periferica propone al Comune di Palermo di valutare una strada per valorizzare l’albero attraverso il trapianto, o -nel caso in cui la malattia fosse inguaribile- attraverso nuovi linguaggi contemporanei, mettendo a disposizione spazi e competenze dell’organizzazione per un processo in grado di re-interpretare l’albero come oggetto di ri-narrazione del luogo e della comunità che rappresenta.

La scelta rientra all’interno delle azioni chiave intraprese di Periferica per valorizzare i linguaggi contemporanei, anche in chiave ecologica, attraverso il coinvolgimento di creativi e artisti italiani e stranieri.

-da Balarm: Niente è morto finchè non è sepolto: una speranza per salvare l’albero dello Spasimo